E' colpa della crisi aggravata da Monti

Stampa
Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 
Data pubblicazione

OCCUPAZIONE:

SE CALA, E' COLPA DELLA CRISI AGGRAVATA DA MONTI, NON CERTO DEI LAVORATORI

In Italia salari bassi, orari lunghi, flessibilità e welfare inadeguato: i dati parlano chiaro

 

Mentre i cittadini italiani ed europei sono chiamati a gravi sacrifici per salvare un sistema finanziario marcio, Mario Monti indica nei lavoratori i responsabili della bassa occupazione. Dovrebbe piuttosto ricordare che in Italia i salari (tasse e contributi compresi) sono i più bassi tra i principali Paesi europei; gli orari di lavoro sono tra i più lunghi; lo stato sociale non tutela i più poveri e i disoccupati; il mercato del lavoro è tra i più flessibili dei paesi industrializzati a causa dell’abnorme presenza di lavoro autonomo e lavoro nero e di milioni di microimprese senza lo Statuto dei lavoratori nelle quali operano la maggior parte dei precari.

Il numero minore di precari lavora nella grande impresa dove maggiori sono le tutele di legge e di contratto, dove più forte è la presenza del sindacato e dove è più probabile che un contratto a termine si trasformi in tempo indeterminato.

I disoccupati stanno in realtà aumentando grazie all’aggravamento della crisi causata dal suo governo.

Powered by Bullraider.com